venerdì 12 dicembre 2014

Programma per 2015


Riprendiamo con una serata dedicata ai nuovi corsi di lingua cinese.
La data è 15 gennaio 2015.
Siete invitati a partecipare per conoscere i nostri corsi, la nostra particolare cura nell'insegnare la  lingua cinese.
Tutti sono benvenuti ma i principianti ancor di più. Clicca qui per saperne di più.
A breve anche un primo corso online.

sabato 29 novembre 2014

Predicato composto / Sentence with a subject-predicate construction




I cinesi, si sà, usano frasi "da cinesi".
Una di esse è la cosiddetta frase con predicato "con struttura da soggetto più predicato" dove, oltre il soggetto 住语 (zhù yǔ) vi è un predicato 谓语 (wèiyǔ) a sua volta composto da soggetto2 小住语(xiǎo zhù yǔ) e predicato2 小谓语(xiǎo wèiyǔ).

Facile, no?
Imparare la struttura non ci vuole tanto, dimenticarlo ancor meno. Se, invece, capiamo la differenza tra una frase normale e una dal predicato composto, allora forse ci verrà la voglia di usarlo tutte le volte che ci sembra appropriato.

Vediamo alcuni esempi:
我们班学生很多,我们只好般班了。
(Wǒmen bān xuéshēng hěn duō, wǒmen zhǐ hǎo bān bān le.)
Nella nostra classe ci sono molti studenti, tanto che siamo stati costretti a traslocare.

我们班的学生很多。 
(Wǒmen bān de xuéshēng hěn duō.)
Gli studenti della nostra classe sono numerosi.


Sentito la differenza?

Nella prima frase stavamo parlando della nostra classe, mentre nella seconda il nostro obiettivo erano gli studenti della nostra classe.  Giusto?

Per meglio distinguere e per mettere in luce il vero motivo della nostra espressione i cinesi avevano coniato questa struttura.

Riprendiamo la prima frase:
Il soggetto (la nostra classe 我们班) è seguito da una struttura da predicato numerale (gli studenti sono tanti 学生很多).
Mentre la seconda frase recita:
Il soggetto (gli studenti della nostra classe 我们班的学生) seguito dal predicato numerale (sono tanti 很多).

Sulla lavagna vediamo alcuni altri esempio del primo tipo:


爸爸工作很忙  
(Bàba gōngzuò hěn máng)
Papà è impegnato nel lavoro

爸爸的工作很忙
(Bàba de gōngzuò hěn máng)
Il lavoro di papà è impegnativo
Quest'ultimo esempio (Il lavoro di papà è impegnativo) risulta scorretto. Non stiamo parlando del suo lavoro, bensì di lui (papà).

课文生词很多  
(kèwén shēngcí hěn duō)
In questa lezione vi sono molte parole nuove

课文的生词很多
(kèwén de shēngcí hěn duō)
Le parole di questa lezione sono molte
Anche questo esempio (Le parole di questa lezione sono molte) si allontana dal focus del nostro discorso che riguarda la lezione (e non solo la parte delle parole nuove).


孩子们长得很快 
(háizimen zhǎng de hěn kuài)
I bambini crescono in fretta


妈妈身体不太好
(māma shēntǐ bú tài hǎo)
La mamma non sta tanto bene

妈妈的身体不太好
(māma de shēntǐ bú tài hǎo )
La salute della mamma non è del tutto buona.

L'ultimo caso parla da sè. Non occorre spiegare la differenza.



*************************************************************************
The Chinese, you know, they use phrases "by the Chinese."

One of them is the so called "sentence with a subject-predicate construction as its predicate" where, besides the subject 住 语(
zhù yǔ) there is a predicate 谓语 (wèiyǔ) in turn composed by subject2 小住 语(xiǎo zhù yǔ) and predicate2 小 谓语(xiǎo wèiyǔ). It's easy, right?

Learn the structure does not take much, much less forget it. If, however, we understand the difference between a normal subject-predicate sentence and that with the above construcion, then perhaps there will be the desire to use it whenever it seems appropriate.

Some examples:

我们 班 学生 很多, 我们 只好 般 班 了.(
Wǒmen bān xuéshēng hěn duō, wǒmen zhǐ hǎo bān bān le.)
In our class there are many students, so much so that we were forced to move.
我们 班 的 学生 很多. (Wǒmen bān de xuéshēng hěn duō.)
The students in our class are numerous.

Hear the difference?

In the first sentence we were talking about our class, while in the second our goal were the students of our class. That's right?

To better distinguish and to highlight the real reason for our expression the Chinese had coined this structure.

Resume the first sentence:
The subject (our class 我们 班) is followed by a subject-predicate construction (students are many 学生 很多).
While the second sentence reads:
The subject (the students in our class 我们 班 的 学生) followed by the numeral predicate (很多 are many).

On the blackboard we see some other example of the first type:

爸爸 工作 很忙 (
Bàba gōngzuò hěn máng)
Dad is busy at work
爸爸的工作很忙 (Bàba de gōngzuò hěn máng)
Dad's job is engaging
This last example (Dad's job is engaging) is not right. We're not talking about his job, but about him (dad).


课文 生词 很多 (
kèwén shēngcí hěn duō)
In this lesson, there are many new words
课文的生词很多 (kèwén de shēngcí hěn duō)
The words of this lesson are many
Even this example (The words of this lesson are many) moves away from the focus of our discussion regarding the lesson (and not just the part of the new words).
 
孩子 们 长 很很快 (háizimen zhǎng de hěn kuài)
Children grow up in a hurry


妈妈身体不太好
(māma shēntǐ bú tài hǎo)
Mom doesn't feel fine.

妈妈的身体不太好
(māma de shēntǐ bú tài hǎo )
Mom's health is quite bad.
The last sentence is self-explanatory, no need to explain.

venerdì 10 ottobre 2014

Corso di lingua cinese: principianti cercasi --- Chinese language courses: beginners wanted



Siamo felici di aver reclutato studenti del corso base/medio ma mancano all'appello ancora un paio  per il primo corso. Pare che non abbiamo dato sufficiente voce al nostro lavoro come insegnanti per principianti.

Provvediamo subito a colmare le lacune:

In un post di qualche tempo fa avevo parlato della bellezza della particolare fonetica della lingua cinese. Vedi qui:

Le difficoltà della sfida che ci si presenta quando ci accingiamo alla lingua cinese sono ampiamente superate grazie alla continua scoperta di un mondo pieno di significati. Ecco un post precedente qui:

Infine, per saperne di più dei corsi in generale cliccate qui:

mercoledì 8 ottobre 2014

Scrittori cinesi che passione Chinese writers what a pleasure!


Vorrei cominciare da lei, non solo perchè inizia con la prima lettera dell'alfabeto (Amy Tan)

Nata nel 1952 in Oakland, California come figlia di genitori cinesi immigrati negli Stati uniti tre anni prima. Quando ancora adolesciente Tan e la sua famiglia si è trasferita in Europa dove lei aveva frequentato un liceo in Svizzera. E' rientrata negli Stati Uniti più tardi per frequentare un college. Ha ottenuto un interesse fuori dai confini nazionali con la pubblicazione, nel 1989, della sua prima novella The Joy Luck Club, una storia di donne cinesi e le loro figlie cino-americane. Il libro è stato tradotto in 25 lingue e da esso è stato tratto un film. Oltre alle sue novelle best-selling, Tan ha scritto anche due libri per bambini, The Moon Lady e Sagwa. Quando non scrive libri, Tan suona in un gruppo rock'n roll, il The Rock Bottom Remainders, con altri scrittori famosi, tra i quali Stephen King e Scott Turow. Per saperne di più leggi qui:


Amy Tan was born in 1952 in Oakland, California, the daughter of Chinese parents who had immigrated to the United States three years earlier. As a teenager, Tan and her family moved to Europe, where she attended high school in Switzerland. Tan later returned to the U.S. to attend college. She gained international attention in 1989 with the publication of her first novel, The Joy Luck Club, a story about Chinese women and their Chinese-American daughters. The book has been translated into 25 languages and has been made into a movie. In addition to her best-selling novels, Tan has also written two children's books, The Moon Lady and Sagwa. Besides writing, Tan plays in a rock 'n roll band called The Rock Bottom Remainders with several other famous writers, including Stephen King and Scott Turow.
Read more here

lunedì 22 settembre 2014

Conosci 1500 parole e non sai dire 1 frase? You know 1500 words but not one frase



Ecco il nuovissimo corso di conversazione avanzata. Si basa su una serie televisiva amatissima, i dialoghi sono freschi e attuali. Il linguaggio è ricco di idiomi, di non facilissima comprensione. Il corso è corredato da un word study e da grammar point. Raccomandato a chi desidera mettere a frutto anni e anni di studio.
Here's our latest program of advanced conversation. It is based on a beloved tv program, with fresh and present language dialogues. The language used there is full of idioms, not too easy to understand. It is enriched by word studies and grammar points. Those who wish to reach result of their many-years-study are welcome.


Utilizzeremo il testo HOME WITH KIDS, ad hoc preparato per studenti non abituati a seguire corsi simili. Il testo verrà dovutamente suddiviso in piccole parti sì da poterli seguire in lezioni di due ore per settimana.
We'll use the HOME WITH KIDS text that is dully prepared for students who face these kind of lessions for the first time. Each text will be divided in smaller parts so that we can treat it in a two hours by week course.





domenica 21 settembre 2014

Conosci 1000 parole ma non sai dire 1 frase? You know 1000 words but unable to say 1 phrase

La maggior parte dei corsi di lingua ti mette in grado di imparare a riconoscere un testo ma di rado impari anche ad esprimerti. Fin quando si tratta di tradurre o, al limite, comporre un testo scritto non ci sono difficoltà.
Most language courses teach you how to recognize a text but it is rare you learn to speak. No problem to translate or, even, to compone a written text.
E' come se la lingua si fosse seccata, non c'è verso a mettere insieme una frase decente. Si parte da lontano-lontano: immagini che vorresti esprimere comprimono il tuo cervello e in questa confusione ben poco arriva ad essere espulso dalla bocca in frasi.
It looks like tongue got dry, no way to put aside some phrase. You start from a very far point: images that you'ld like to express blocks your brain and in that confusion what you push out from your mouth is just some words in one phrase.

E quando finalmente fuoresce qualche cosa dalla tua bocca, il più delle volte è un'insieme di parole tradotte, senza senso e senza sintassi. La prof ti guarda strabiliata e ti verrebe voglia di sprofondare e non provarci mai più.
When, eventually somethings comes out from mouth, it's mostly a group of words translated from your language, with no sense and no syntax. Your prof looks at you and you'ld sink and never try again.

Non demordere: noi siamo passati per le stesse tue difficoltà, conosciamo le trappole e i momenti di disperazione. Siamo qui per aiutarti.
Don't give it up, we all went through your difficulties, know the traps and the moments of desperation. We're here to help.




Questo programma contiene 40 lezioni + 8 fuxi (ripetizioni) in 2 dvd.
This pogramme contains 40 lessons plus 8 fuxi (repeat) in 2 dvd.

Per chi avesse un livello di conoscenza superiore ai 1500-2000 parole abbiamo preparato un corso nuovo: due dvd propongono una serie tv amatissima con grammar points e word study specifici.
Venite a vederli 6 e 9 ottobre in occasione degli OPEN DAY.
Those who know over 1500-2000 word we've prepared a special new course: 2 dvd containing a well-known Chinese soap opera with special grammar points and word studies. Come and see during our OPEN DAY of October 6th and 9th..
Info: clicca qui


lunedì 1 settembre 2014

Un mese a Pechino - One month in Beijing








Aeroporto Charles De Gaulle di Parigi, 27 luglio 2014 ore 13.20

Manca ancora un’ora intera al decollo per Pechino. 
Guardandomi in giro scorgo una foto di un giardino, pieno di verde. In mezzo alcune calle, di un bianco candido. Anche le foglie si stagliano sempre più nitide, man mano che mi avvicino…. Caspita, non è una foto, è un vero giardino verticale!!!
Sono già triste, eppure non sono ancora arrivata in Cina.






Pechino, 29 luglio pomeriggio
Ho dormito fino a mezzogiorno. Se conto che sono crollata alle otto di sera, ho dormito oltre quindici ore. Eppure continuo ad avere sonno.
Lo stress causato dalle tante difficoltà, per primis l’impossibilità di usare la carte di credito e non poter prelevare dal bancomat (forse) per aver raggiunto il limite mensile per il cash, mi rende debole e bisognosa di riposo.
Oggi, con i soldi che avevo cambiato, ho pagato il dormitorio per un mese.  Sotto questo aspetto sono tranquilla, ho soldi per mangiare per circa due settimane, se non altro non sono perseguibile per mancato pagamento.
Resta la retta della scuola da pagare. Se non si sblocca la situazione entro fine settimana, devo adoperarmi altrimenti. Posso farmi mandare dei soldi da casa ma, or che arrivano, la scuola è bell’e finita. Posso rivolgermi all’Ambasciata Italiana, una ragazza di Bergamo, conosciuta oggi, mi potrebbe aiutare.
Insomma, non navigo nell’oro ma posso sempre cavarmela.
Resta il problema della comunicazione, fondamentale per il mio equilibrio psico-fisico. Il cellulare italiano, ben caricato di 50 euro prima di partire, funziona per gli sms, posso ricevere chiamate (che devo cmq pagare) ma non sono abilitata per le telefonate all’estero. Questo è un telefono cinese con un sim-card applicato all’interno, sa Dio come si fa a sbloccarlo. Se mi riesce avere i soldi miei, mi compro un telefono usa-e-getta e ciao.
Ho portato un libro gigante da leggere e, su suggerimento del bravo Fabio, all’ultimo minuto mi sono comprato un bel giallo all’aeroporto. Dunque ho da leggere.
Avrei anche da lavorare: ho sul portatile il lungo testo con slide da tradurre, salvo disdetta da parte del committente. Per essere sincera più che di disdetta si tratta di avere l’incarico che non è affatto deciso ancora. 

Qui finisce il mio diario. Il seguito è stato tutto uno studiare, dormire, mangiare e di nuovo studiare.